I selezionati della call FormArti

Selezionati i partecipanti della call FORMARTI, programma di formazione dedicato al contemporaneo a cura di Ramdom conil sostegno della Presidenza del Consiglio Regionale della Puglia

Con oltre 40 candidature ricevute, si è chiusa il 16 gennaio la call del progetto FormArti.

Il programma di formazione per lo svolgimento di stage formativi, a cura di Ramdom APS, con il sostegno della Presidenza del Consiglio Regionale della Puglia, ha visto un’estesa partecipazione di giovani artisti, curatori e project manager.

Quattro giovani (2 artiste, 1 curatrice e 1 project manager) svilupperanno un percorso di formazione partecipato e aperto, caratteristica peculiare del progetto.

Le selezionate sono: Bianca Buccioli (curatrice)Claudia Fuggetti (artista), Fabiana Dicuonzo (project manager), Veronica Vergari ( artista).

Le attività inizieranno dalla seconda metà di febbraio presso Kora centro del Contemporaneo ( Castrignano dei Greci), dove il progetto si svolge e i selezionati saranno chiamati ad affiancare il lavoro dello staff di Ramdom e degli artisti senior Giuseppe De MattiaTheodoulos Polyviou e Dakis Panayaotou, che saranno in residenza finoa  fine maggio.

Per valorizzare il territorio attraverso pratiche di investimento, la politica ha bisogno di progetti come quello di FormArti, con programmi che strutturino percorsi professionalizzanti nei settori dell’arte e della cultura, ha detto la Presidente del Consiglio regionale della Puglia, Loredana Capone – ancora di più in questo delicato momento storico e sociale. Creare una proficua rete di scambio con interlocutori all’interno del panorama artistico e culturale nazionale, nei piccoli borghi, consente di attivare non solo nuovi circuiti di riferimento, ma anche di rigenerare efficacemente i tessuti culturali del territorio.

Parte integrante di FormArti è l’organizzazione di Defaultmasterclass internazionalela cui call verrà lanciata nelle prossime settimane e sarà rivolta ad artisti nazionali e internazionali.

Default, che si terrà presso KORA nel giugno del 2022, è un format innovativo di residenza con un forte taglio laboratoriale e cross-disciplinare della durata di dieci giorni che intende riunire artisti, ed esperti in varie discipline da ogni parte del mondo.

Il programma si configura come piattaforma di scambio e confronto dove conoscenze, saperi e competenze vengono condivise al fine di riflettere in maniera innovativa su tematiche specifiche attraverso il linguaggio dell’arte contemporanea.

A partire dal 2011 Default ha rappresentato per Ramdom una progettualità virtuosa, in grado di mettere in relazione ospiti nazionali e internazionali creando momenti di condivisione e confronto su approcci interdisciplinari, buone pratiche, esperienze personali incentivando forme di apprendimento orizzontali e stimolando attività di networking.