MIND THE DIFFERENCE 2011

Architetti, scenografi, artisti e designer under 35: alle figure della creatività e dell’nnovazione è rivolta la terza edizione del concorso “Mind the Difference”, che propone un tema nuovo e importante per il 2011:
“Abitare lo spazio del disagio: nuovi usi per vecchie funzioni”.

Dopo il primo concorso fotografico presieduto da Gianni Berengo Gardin ed il concorso video sulla percezione della follia, condotto da Antonio RezzaFlavia MastrellaFondazione Bertini lancia una nuova sfida ai creativi italiani under 35: reinventare il profilo di un grande comprensorio dismesso, che ospiterà iniziative di inclusione sociale rivolte a diversi soggetti portatori di disagio (malati psichici, rifugiati politici, ex detenuti e altri), restituendo alla comunità uno spazio di aggregazione e convivialità dal forte impatto innovativo.

Il concorso, che ha come oggetto il restyling delle facciate dell’ex oratorio di San Basilio, rientra a pieno titolo nel processo di trasformazione di un quartiere complesso, quello di viale Padova, a Milano. Lo spazio, già in fase di restrutturazione, sarà animato da differenti realtà no profit che utilizzeranno le nuove tecnologie in chiave di solidarietà sociale (info www.genteonlus.org).
I progetti verranno valutati da una giuria interdisciplinare presieduta da Italo RotaMargherita Palli. Il termine del concorso è il 28 aprile 2011.

Tutte le informazioni su www.mindthedifference.com o scrivendo a [email protected]