Giuseppe De Mattia nelle Terre Estreme

L’indagine sulle terre estreme si allarga. Siamo lieti di dare il benvenuto a Giuseppe De Mattia che ci aiuterà ad esplorare le Terre estreme, lavorando sui temi del naufragio e della deriva.

De Mattia recupera abiti ritrovati tra i sassi e gli scogli ai piedi della vecchia colonia Scarciglia, sull’estremo lembo di terra del capo di Leuca. Li raccoglie, li lava in mare come per decretarne una nuova vita e poi se ne prende cura rilavandoli e rammendandoli come se dovessero essere rimessi in uso.

In un gesto metaforico e romantico si prende cura dello scarto del tempo, di ciò che, da qualche parte, di fronte a quella costa, è stato perso, abbandonato, strappato via e lo rende una reliquia dei nostri tempi.