Alessandro Carboni, Remapping Extreme Land

INDAGINE SULLE TERRE ESTREME.
Alessandro Carboni, Remapping extreme land according to my personal geography. Prodotto da Ramdom, Progetto GAP. Gagliano del capo, 2014

Durante un periodo di residenza, Alessandro Carboni ha esplorato il territorio estremo del Salento – nello specifico l’area di Gagliano del Capo, su diverse scale geografiche. Da un lato, l’artista si è concentrato su un’esplorazione interdisciplinare che lo ha portato a scoprire i percorsi lungo la costa e l’entroterra, sia a piedi che in barca, con l’utilizzo di diversi media quali field recording, fotografie e video. Dall’altro lato l’esplorazione è stata condotta su scala umana: questa ha permesso all’artista di capire la storia del territorio attraverso i racconti delle persone incontrate durante il periodo di residenza. Nel corso degli incontri, i partecipanti sono stati guidati nella realizzazione di una mappa condivisa dell’area intorno a Gagliano del Capo. La mappa è stata utilizzata per descrivere il territorio e per posizionare, identificare e raccontare i luoghi, le pratiche, le comunità e le competenze specifiche collocate intorno a esso. Questo momento di condivisione ha permesso all’artista di raccogliere i dati, i materiali, le esperienze e le storie che riguardano la costa e il territorio, e utilizzarli come materiali di lavoro per la creazione di un’ installazione per l’evento e la performance finale che ha avuto luogo l’8 Giugno 2014 presso la Biblioteca Comunale di Gagliano del Capo.

Clicca sulla mappa per esplorare i contenuti

map_carboni

 

www.progressivearchive.commap_carboni