SOSTIENICI

IL TUO SUPPORTO È UN’OPERA D’ARTE

Se ci sostieni ci guadagni!

Il tuo supporto ci consente di continuare a dedicarci alla produzione culturale e artistica, attraverso progetti che contribuiscono a rigenerare il tessuto del territorio che abitiamo e realizzare attività su scala nazionale e internazionale.

Con il tuo sostegno possiamo:

– realizzare mostre e residenze con artisti, curatori e ricercatori internazionali;

– ospitare cicli di masterclass e attività di formazione professionalizzante attraverso network attivi con altre importanti realtà che operano in differenti ambiti della cultura contemporanea;

– creare programmi educativi e formativi per grandi e piccoli;

– ampliare spazi e materiali di studio e ricerca della Biblioteca di Kora che include la Biblioteca comunale “F. De Andrè” e la Mediateca di Kora;

– realizzare attività di pubblico spettacolo.

Trasformare il paesaggio culturale è possibile solo attivando un circuito di attività costantemente rigenerato e per continuare a farlo abbiamo bisogno del tuo supporto.

E sostenerci potrebbe non costarti nulla!

Ecco come:

Generica erogazione liberale a favore di Enti del Terzo Settore ex art. 83 Dlgs 117/17

PRIVATO

Ai sensi dell’ art. 83 del cts effettuare oggi una donazione ad un ente non profit che abbia la qualifica di ONLUS, ODV o APS consente di poter godere di una deduzione dal reddito (i.e. riduzione della base imponibile), fino al 10% del reddito complessivo dichiarato. Se l’importo dell’erogazione deducibile supera il reddito al netto delle deduzioni, l’eccedenza può essere riportata in avanti e quindi dedotta fino al quarto periodo di imposta successivo, consentendo in tal modo di in caso di reddito incapiente nel periodo d’imposta in cui è stata effettuata l’erogazione, di mantenere il beneficio per gli esercizi futuri.

La disposizione è di carattere generale, cioè applicabile a favore di soggetti benefattori persone fisiche, enti e società, e si applica alle erogazioni liberali sia in denaro sia in natura.

PERSONE FISICHE

Ai sensi dell’ art. 83 del cts effettuare oggi una donazione ad un ente non profit che abbia la qualifica di ONLUS, ODV o APS consente di poter godere di una deduzione dal reddito (i.e. riduzione della base imponibile), fino al 10% del reddito complessivo dichiarato. Se l’importo dell’erogazione deducibile supera il reddito al netto delle deduzioni, l’eccedenza può essere riportata in avanti e quindi dedotta fino al quarto periodo di imposta successivo, consentendo in tal modo di in caso di reddito incapiente nel periodo d’imposta in cui è stata effettuata l’erogazione, di mantenere il beneficio per gli esercizi futuri. La disposizione è di carattere generale, cioè applicabile a favore di soggetti benefattori persone fisiche, enti e società, e si applica alle erogazioni liberali sia in denaro sia in natura.

Inoltre, le sole persone fisiche/soggetti IRPEF possono scegliere, in alternativa alla misura “generale” sopra descritta, di applicare una detrazione (i.e. una riduzione dell’imposta lorda) pari al 30% dell’ammontare erogato, fino ad un massimo di importo erogato di 30mila euro. L’importo massimo agevolabile è elevato a 35mila euro in caso di erogazioni a favore di organizzazioni di volontariato.

Spetterà dunque alla persona fisica scegliere la misura più conveniente tra le esposte misure di “deduzione” e “detrazione”, in base alla propria situazione specifica.

“ART BONUS” ex art. 1 DL 83/2014

Credito d’imposta pari al 65% dell’erogazione liberale effettuata a sostegno della cultura, con il limite del 5 per mille dei ricavi annui (indicazione nel Quadro RN della dichiarazione).

Il credito d’imposta maturato a seguito dell’erogazione è utilizzabile, ripartito in tre quote annuali di pari importo (limite massimo annuale di fruibilità), in compensazione (art. 17 Dlgs 241/97) mediante mod. F24, a partire dal primo giorno del periodo d’imposta successivo a quello di effettuazione dell’erogazione.

Il credito d’imposta non concorre alla formazione della base imponibile ai fini delle imposte sui redditi, né del valore della produzione netta ai fini dell’Irap.

“RAMDOM – APS” risulta accreditata quale beneficiario ai fini degli interventi di cui all’Art Bonus.

https://artbonus.gov.it/2247-palazzo-baronale-de-gualtieriis.html

Le suddette agevolazioni non sono cumulabili.

 

E INOLTRE!

CODICE FISCALE 90035860759

Che cos’è il 5×1000
Il 5×1000 è la quota dell’Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche (IRPEF) che si può destinare, in sede di dichiarazione dei redditi, a favore di organizzazioni non profit e attività con finalità di interesse sociale. Non è una tassa in più, e per questo non ti costa nulla. Se decidi di non firmare, la stessa quota del 5×1000 resta allo Stato.

Perché scegliere Ramdom
Scegli di sostenere le arti contemporanee destinando il tuo 5×1000 a RAMDOM. Dal 2011 sosteniamo e  promuoviamo la creatività italiana ed internazionale, realizzando mostre, residenze d’artista, laboratori, produzioni e supportando artisti, curatori e ricercatori nel campo della contemporaneità. A partire dal tacco d’Italia i nostri lavori e le nostre produzioni viaggiano in tutto il mondo, valorizzando il lavoro e l’impegno non solo degli addetti ai lavori, ma di intere comunità.

Inoltre, quest’anno ci vedrà protagonisti di una nuova entusiasmante sfida: l’apertura di un nuovo spazio dedicato al contemporaneo in Puglia.

Come fare a destinare il 5×1000 a Ramdom
I modelli per la dichiarazione dei redditi CUD, 730 e UNICO contengono uno spazio destinato al 5×1000. Firma il riquadro dedicato al “sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale [..]” e inserisci il codice fiscale di RAMDOM APS:

CODICE FISCALE 90035860759

Come fare a destinare il 5×1000 a Ramdom
Per la donazione del 5×1000 basterà indicare il codice fiscale e apporre la propria firma nello spazio destinato.

Grazie per il sostegno che vorrai darci!

 

Ramdom è un APS iscritta con numero 444/LE nel registro delle Associazioni di Promozione Sociale con atto dirigenziale 483 del 07/04/2021 della Regione Puglia.