NUVOLA RAVERA

Nuvola Ravera è nata a febbraio nel 1984 a Genova. Ha conseguito gli studi in pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Genova, il cfp Bauer di fotografia a Milano, l’Accademia di belle arti di Brera al dipartimento di nuove tecnologie e la Hochschule für Grafik und Buchkunst di Lipsia. Dopo aver partecipato allo stage finale con Armin Linke a Berlino, ha iniziato a concentrarsi sulla propria ricerca artistica, lavorando al contempo come assistente e fotografa per diversi artisti. Ha partecipato a diverse mostre collettive e personali e progetti di residenza in Italia e all’estero. Vive e lavora a Venezia dove all’inizio del 2017 ha concluso il programma di residenza alla Fondazione Bevilacqua La Masa e attualmente è iscritta al corso di arti visive presso l’università IUAV. Il suo corso di studi, si intreccia con la sua vita, trascorsa in lunghi periodi di viaggio in comunità autogestite che nascondono uno spirito di superstizioni, tradizioni e narrativa orale fortemente conservativo. Questo le ha permesso di sviluppare un vasto campo di interessi che passano per la ricostruzione delle dimenticanze, la narrativa dei folklori, le abitudini di gruppi specifici di persone. Da questo è nato il desiderio di trovare nuovi simboli da utilizzare in un presente condiviso attraverso ciò che ridona forma alla storia antica di ognuno di noi. Parte della sua ricerca quindi ispirata al sistema esperienziale cui fa riferimento la biografia, si concentra su tematiche legate alla psiche, la percezione, lo studio della dimensione onirica e degli stati non ordinari attraverso il dialogo con altre discipline in un continuo conflitto e riassestamento fra le parti e la messa in crisi di diversi linguaggi.

 

Ravera è una dei quattro artisti in residenza selezionati per il progetto “Sino alla fine del mare” realizzato grazie al sostegno di “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e SIAE